Il guerriero dell’alluce


Veterani di maglie in brodo lottano con esigenze anteriori al pagamento di una bolletta della luce e gas per morire asfissiati in un’inchiesta dell’associazione consumatori. Definitivamente alterati si rivolgono ai santi in paradiso tra una siesta e l’altra mentre la cucaracha si aggira silenziosamente tra le olive della cucina e i peli pubici di un’adolescente in calore.
Per questo le cipolle soffriggono e traggono dagli assiro-babilonesi lo zenzero di cui ha bisogno il mondo per proseguire sulla strada dell’emergenza sistemica in cui i terremoti si sommano ai maremoti e l’umanità vacilla tra i mal di testa e i mal di mare. Personalmente sono più a favore di questi ultimi e quegli altri. E per evitare di strangolarmi con una lametta fosforescente mi guardo l’ultima partita di calcetto trasmessa in mondovisione dalla parrocchia di Santa Chiara Addolorata Per Le Doglie Da Parto. Preghiamo fratelli.
Preghiamo perché un giorno si possa vedere il culo dell’annunciatrice del telegiornale della sera. E che le esploda durante i bombardamenti in Iraq.

Annunci

One thought on “Il guerriero dell’alluce

  1. Generalmente ci si accorge dell’alluce quando comincia a fare male per un’unghia incarnita o per averlo sbattuto contro il comodino, un altro modo di insaporire il brodo, oltre a quello delle cipolle soffritte è prorpio quello di immergere il calzino maleodorante che contiene l’alluce tappandosi il naso prima di intossicarsi con il notiziario dei tg… occhio che, prima della fine della partita, il brodo può fuoriscire spegnendo la fiamma, dopo di che l’annunciatrice, posando le terga sulla sedia annuncerà la di-partita di qualcuno troppo impeganto, forse, a ciucciarsi l’alluce denudato dal calzino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...